22780317_1692249110806721_8288333066678845878_n

Il 4 Marzo siamo chiamati al voto per le elezioni nazionali.
Come voteremo noi? Noi camerieri, cuochi, pizzaioli, barman, lavapiatti, per chi voteremo?
Boh!

Sapete cosa c’è in comune tra Berlusconi, Renzi, Di Maio e la ristorazione?
Niente.
Oddio, a parte che sia Renzi che Di Maio hanno fatto “i camerieri” durante alcune campagne. Chissà se in quell’occasione qualcuno gli ha spiegato che ci sarebbero alcuni problemini da risolvere nel nostro settore.

Ma io dico, valiamo veramente così poco?
Nemmeno prenderci in considerazione per false promesse. Sapete no, di quelle promesse che vengono fatte durante il periodo pre-elettorale per accaparrarsi i voti dei vari target:
– NO IMMIGRAZIONE per prendersi i voti della destra xenofoba
– FUORI DALL’EURO! Oppure SI ALL’EURO! Per contendersi la fetta di voti che si suddivide tra europeisti e non.
– Pensioni da 1000 euro per tutti!
– Reddito di cittadinanza!
– POTERE OPERAIO!
Ognuno durante la campagna politica viene preso e inscatolato in un target di riferimento da convincere sul tema che più gli sta a cuore. Centinaia di migliaia di cittadini messi dentro la loro scatola di influenza pronti a diventare “voti utili”.
NOI MANCO QUELLO.
Eppure cari futuri presidenti, siamo il comparto di lavoro più grande in Italia. C’è chi arriva a conteggiare quasi 2 milioni di operatori del settore HO.RE.CA. nel periodo estivo quando la stagione fa lavorare chiunque.

In qualità di capaci social media manager ci sentiamo di fare una tiratina di orecchie ai vostri guru della comuicazione, ai vostri spin doctor, che non vi hanno avvisato di questa terra di nessuno, milioni di voti ancora intatti da lusinghe e promesse.

Ma noi di OCCCA siamo da sempre gentili e predisposti a servire tutti, senza distinzione di razza, colore, e fede politica. Siamo anche camerieri in fondo.

Eccovi allora alcuni spunti di slogan su cui potrete lavorare nelle prossime settimane!

Annunci